Nuovi Veicoli Commerciali Piaggio

Gamma completa di veicoli nuovi pronti da allestire

 

Vasche ribaltabili e Costipatori

Vasta gamma di veicoli N.U. da 2 mc a 7 mc

 

EcoCompact Series

Nuovi autocompattatori da 10 a 12 mc. Innovazione e Qualità. EcoCompact.

 

Mitsubishi-FUSO Euro 6

Veicoli commerciali Mitsubishi-FUSO. Possibilità senza confine.

 

Nuovi Euro 6

Tutta la nuova gamma Iveco e Mitsubishi-Fuso

 

IVECO STRALIS EURO 6

Nuovi Iveco Stralis pronti da allestire.

 

Eurocargo Euro 6

Tutta la nuova serie degli Eurocargo pronti da allestire.

 

Nuovi Iveco Daily

Tutta la nuova linea di Iveco Daily Euro 6 pronti da allestire con Vasche e Costipatore da 5 a 7 MC

ISUZU L35 SERIE BLUE LINE ALLESTITO CON COSTIAPTORE DA 5MC E SISTEMA AVB+AVC E TASCA VOLTA SACCHI

ISUZU
L35
3.500 Kg

Caratteristiche dell’attrezzatura

  • Controtelaio costituito da due longheroni longitudinali pressopiegati in acciaio Fe510, di sezione a ‘’C’’ 180x80x30 mm, spessore 30/10, collegati tra di loro mediante traverse antitorsione. Il controtelaio viene collegato al telaio del veicolo mediante n° 24 bulloni M10 di classe 8.8. La sua struttura, estremamente rigida, fa in modo che le sollecitazioni siano distribuite uniformemente sull’intero telaio del veicolo. Al controtelaio sono collegate le mensole di ribaltamento della vasca e le boccole di sostegno dei cilindri stabilizzatori idraulici per garantire la stabilità del veicolo in fase di ribaltamento.
  • Vasca a carico posteriore realizzata in lamiere d’acciaio S235JR pressopiegate di spessore 20/10, saldate ad una struttura inferiore di tubolari 40X40x2 mm. Vasca a completa tenuta stagna, capacità utile pari a 5 m³ circa. Geometria troncoconica per facilitare l’espulsione dei rifiuti. Copertura superiore per circa 2/3 per impedire la dispersione dei rifiuti. Sportelli laterali, di lunghezza 840 mm, apribili lato destro e sinistro, per facilitare il conferimento dei rifiuti, incernierati ad una altezza di 1500 mm dal piano stradale e dotati di idonei dispositivi di sicurezza per inibire la costipazione. Spondina abbattibile per consentire un accoppiamento con veicoli di grossa portata anche in condizioni svantaggiose. Carter di protezione laterali. Distribuzione geometrica compatta dei volumi di carico e degli accessori tale da contenere gli ingombri entro la carreggiata. Sistema di scarico del rifiuto per ribaltamento mediante comandi a leva posti sul distributore. Angolo di ribaltamento circa 85° per mezzo di un cilindro telescopico dotato di valvole di ritegno. Tempo di ribaltamento della vasca circa 25 secondi. Tempo di svuotamento a pieno carico circa 50 secondi;
  • Dispositivo alza volta contenitori comprendente un sistema a pettine per bidoni della capacità di 80,120, 240, 360 litri a norma UNI EN 840, e due bracci, (privi di spigoli vivi e muniti di dispositivo per la chiusura gravitazionale del perno maschio in fase di ribaltamento), DIN 30700 per cassonetti da 660/1100 litri a norma UNI EN 349, installati in modo tale che, anche chiusi, non interferiscono con l’utilizzo del pettine. La particolare geometria del sistema a doppia coppia di bielle consente di effettuare una rotazione eccentrica per evitare la caduta dei rifiuti a terra durante le operazioni di carico. Tasca volta sacchi idraulica in poliestere spalmato completo di profili in alluminio con scanalatura. Capacità di sollevamento del volta contenitori 500 Kg. Angolo di ribaltamento del contenitore 45°. Tempo di scarico 16 secondi.
  • Dispositivo di costipazione, composto da una pala con rivestimento in lamiera d’acciaio, di spessore minimo pari a 50/10, dotata di opportune lame di rinforzo e montata su un carrello che scorre in senso longitudinale lungo due guide laterali. Sia il funzionamento del carrello che quello della pala è assicurato da martinetti idraulici a comando elettrico che garantiscono un rapporto di compattazione minimo di 3:1. Inoltre in fase di ribaltamento è attiva la funzione pala in modalità reverse, al fine di garantire una totale espulsione dei rifiuti. Cicli di costipazione realizzabili in regime manuale (avanti/indietro), e automatico. Tempo ciclo di costipazione pari a circa 60 secondi.
  • Comandi in cabina

    • Tasto nero di innesto PTO;
    • Controllo innesto PTO mediante spia luminosa e avvisatore acustico;
    • Avvisatore acustico per segnalazione attrezzatura vasca/piedi stabilizzatori non a riposo;
    • Tasto di accensione lampeggiante a led.

     

    Comandi esterni

    • Pulsante di abilitazione a uomo presente e distributore a leva per le funzioni di ribaltamento della vasca con sistema automatico sequenziale di discesa dei cilindri stabilizzatori. Pressioni di esercizio tarate a 180 bar;
    • Quadro comandi esterno a tenuta stagna munito di:
    • Pulsante verde di avvio ciclo;
    • Fungo rosso di emergenza per arresto ciclo;
    • Selettore per funzione ciclo di costipazione automatico e manuale;
    • Selettore per funzione ciclo diretto (fase di costipazione) ed inverso (fase di scarico);
    • Joystick per le operazioni manuali avanti-indietro carrello e rotazione pala di costipazione;
    • Pulsante di abilitazione a uomo presente per comandi alza volta contenitori;
    • Distributore a tre leve per le operazioni di salita e discesa dell’attacco a pettine, per le operazioni di rotazione del dispositivo alza volta contenitori e per le operazioni di apertura e chiusura tasca idraulica. Pressioni di esercizio tarate a 140 bar;
    • Distributore elettro-idraulico a 24 Volt per le funzioni del dispositivo di costipazione. Pressione minima di esercizio tarata a 110 bar, pressione massima di esercizio tarata a 130 bar.
    • Impianto elettrico

      • Quadro elettrico omologato secondo le norme CEI, con grado di protezione IP 56 munito di dispositivo antivibrazioni capace di garantire elevata affidabilità del sistema anche su percorsi disagevoli;
      • Collegamenti e cablaggi di tipo affidabile e protetti con connessioni individuabili mediante sistema di numerazione o colorazione riportato anche sugli schemi impianto;
      • Applicazione delle protezioni fusibili sui singoli rami di impianto dell’allestimento;
      • Applicazione di un fusibile generale, di idonea capacità di interruzione, atto a salvaguardare l’impianto del cabinato in caso di guasti e/o cortocircuiti sull’allestimento;
      • Cavi di alimentazione dotati di connessioni terminali multipolari;
      • Involucri e contenitori contenenti componentistica elettrica ed elettronica aventi grado di protezione minimo pari ad IP 56;
      • Realizzazione secondo criteri di modularità e sezionabilità.
      • Apparecchiatura elettrica a logica programmabile (PLC) per la gestione del funzionamento e relativi comandi;
      • Cablaggio elettrico del veicolo totalmente protetto in guaina flessibile realizzata in poliammide 6 (PA6) in conformità alle norme CEI EN 61386-2-3, resistente a oli, solventi e combustibili, all’invecchiamento e ai raggi UV. Collegamento con raccordi in conformità alle norme CEI EN 61386-2-3 realizzati in poliammide (PA66), autoestinguenti secondo UL94, antivibranti non apribili accidentalmente che garantiscono un grado di protezione IP66.
      • Impianto elettrico dotato di modulo per arresti di emergenza, controllo finecorsa per ripari mobili e sensori magnetici per applicazioni di sicurezza fino a SIL CL 3/PL e secondo le norme EN 62061 e EN ISO 13849-1.
      • Portelle laterali con controllo dello stato di apertura tramite sensore magnetico codificato tale da attivarsi solo in presenza del corretto attuatore codificato e non mediante un comune magnete.
      • Sistema automatico anticollisione del dispositivo voltabidoni con il meccanismo di costipazione;
      • Sistema di connessione dei componenti elettrici modulare in grado di garantire una maggiore facilità di intervento anche a distanza;
      • Impianto elettrico manuale e automatico realizzato in conformità alla Direttiva Bassa Tensione (2006/95/CE) e Direttiva Compatibilità elettromagnetica (2004/108/CE);

       

      Verniciatura

      • Trattamento di sgrassaggio e lavaggio delle superfici metalliche;
      • Le parti giunte di lamiera vengono sigillate con materiale elastico poliuretanico mentre gli scanalati sono trattati con materiale ceroso;
      • Ciclo di verniciatura eseguito mediante applicazione di due trattamenti di fondo epossidico bicomponente con spessore di 80 micron ed un trattamento con smalto poliuretanico bicomponente tirato a mani sovrapposte ad alta resistenza e brillantezza con spessore finale di 120 micron;
      • Essiccazione a forno

       

      Accessori di serie

      • Pompa idraulica da 25 l/min;
      • Presa di forza elettrica;
      • N° 1 Cilindro di sollevamento della vasca;
      • N° 2 Cilindri per l’apertura e chiusura della tasca idraulica;
      • N° 2 Cilindri per la salita e discesa dell’attacco a pettine;
      • N° 2 Cilindri di rotazione del dispositivo alza volta contenitori;
      • N° 2 Cilindri stabilizzatori;
      • N° 2 Cilindri avanzamento carrello;
      • N° 2 Cilindri rotazione pala;
      • Ingrassatori in tutti gli organi a contatto che presentano moto rotativo;
      • Puntone di sicurezza, per assicurare la vasca in posizione sollevata in caso di interventi di manutenzione, contrassegnato da un adesivo a bande di colore giallo-nere;
      • Serbatoio olio idraulico da 40 lt munito di rubinetto, filtro ad elevata capacità di captazione e indicatore di livello;
      • Faro rotante led a luce arancio omologato;
      • Faro di lavoro notturno posteriore;
      • Dispositivi di avvertimento e segnalazione pericoli nel pieno rispetto delle normative di sicurezza vigenti;
      • Pannelli e strisce riflettenti omologati in pellicola ad elevata resistenza nel rispetto delle prescrizioni del Codice della strada;
      • Impianto elettrico

        • Quadro elettrico omologato secondo le norme CEI, con grado di protezione IP 56 munito di dispositivo antivibrazioni capace di garantire elevata affidabilità del sistema anche su percorsi disagevoli;
        • Collegamenti e cablaggi di tipo affidabile e protetti con connessioni individuabili mediante sistema di numerazione o colorazione riportato anche sugli schemi impianto;
        • Applicazione delle protezioni fusibili sui singoli rami di impianto dell’allestimento;
        • Applicazione di un fusibile generale, di idonea capacità di interruzione, atto a salvaguardare l’impianto del cabinato in caso di guasti e/o cortocircuiti sull’allestimento;
        • Cavi di alimentazione dotati di connessioni terminali multipolari;
        • Involucri e contenitori contenenti componentistica elettrica ed elettronica aventi grado di protezione minimo pari ad IP 56;
        • Realizzazione secondo criteri di modularità e sezionabilità.
        • Apparecchiatura elettrica a logica programmabile (PLC) per la gestione del funzionamento e relativi comandi;
        • Cablaggio elettrico del veicolo totalmente protetto in guaina flessibile realizzata in poliammide 6 (PA6) in conformità alle norme CEI EN 61386-2-3, resistente a oli, solventi e combustibili, all’invecchiamento e ai raggi UV. Collegamento con raccordi in conformità alle norme CEI EN 61386-2-3 realizzati in poliammide (PA66), autoestinguenti secondo UL94, antivibranti non apribili accidentalmente che garantiscono un grado di protezione IP66.
        • Impianto elettrico dotato di modulo per arresti di emergenza, controllo finecorsa per ripari mobili e sensori magnetici per applicazioni di sicurezza fino a SIL CL 3/PL e secondo le norme EN 62061 e EN ISO 13849-1.
        • Portelle laterali con controllo dello stato di apertura tramite sensore magnetico codificato tale da attivarsi solo in presenza del corretto attuatore codificato e non mediante un comune magnete.
        • Sistema automatico anticollisione del dispositivo voltabidoni con il meccanismo di costipazione;
        • Sistema di connessione dei componenti elettrici modulare in grado di garantire una maggiore facilità di intervento anche a distanza;
        • Impianto elettrico manuale e automatico realizzato in conformità alla Direttiva Bassa Tensione (2006/95/CE) e Direttiva Compatibilità elettromagnetica (2004/108/CE);

         

        Verniciatura

        • Trattamento di sgrassaggio e lavaggio delle superfici metalliche;
        • Le parti giunte di lamiera vengono sigillate con materiale elastico poliuretanico mentre gli scanalati sono trattati con materiale ceroso;
        • Ciclo di verniciatura eseguito mediante applicazione di due trattamenti di fondo epossidico bicomponente con spessore di 80 micron ed un trattamento con smalto poliuretanico bicomponente tirato a mani sovrapposte ad alta resistenza e brillantezza con spessore finale di 120 micron;
        • Essiccazione a forno

         

        Accessori di serie

        • Pompa idraulica da 25 l/min;
        • Presa di forza elettrica;
        • N° 1 Cilindro di sollevamento della vasca;
        • N° 2 Cilindri per l’apertura e chiusura della tasca idraulica;
        • N° 2 Cilindri per la salita e discesa dell’attacco a pettine;
        • N° 2 Cilindri di rotazione del dispositivo alza volta contenitori;
        • N° 2 Cilindri stabilizzatori;
        • N° 2 Cilindri avanzamento carrello;
        • N° 2 Cilindri rotazione pala;
        • Ingrassatori in tutti gli organi a contatto che presentano moto rotativo;
        • Puntone di sicurezza, per assicurare la vasca in posizione sollevata in caso di interventi di manutenzione, contrassegnato da un adesivo a bande di colore giallo-nere;
        • Serbatoio olio idraulico da 40 lt munito di rubinetto, filtro ad elevata capacità di captazione e indicatore di livello;
        • Faro rotante led a luce arancio omologato;
        • Faro di lavoro notturno posteriore;
        • Dispositivi di avvertimento e segnalazione pericoli nel pieno rispetto delle normative di sicurezza vigenti;
        • Pannelli e strisce riflettenti omologati in pellicola ad elevata resistenza nel rispetto delle prescrizioni del Codice della strada;
Marca ISUZU
Modello L35
Colore BIANCO
Motore Alimentazione GASOLIO
Potenza motore 110 kW
Normativa CEE EURO 6
Cilindrata 2.999 cc
Cambio AUTOMATICO
Assi nr 2
Passo 2.750 mm
PTT o MTT (Kg) 3.500 Kg
Lunghezza Esterna 5.130 mm
Larghezza Esterna 1.960 mm
Sbalzo Anteriore 1.110 mm
Sbalzo posteriore 1.270 mm
Sospensioni Tipologia Balestrate
Pneumatici combinazione 4x2
Pneumatici modello 205 75 R 16C
Automezzi Dotazione Accessori / Opzionali Alzacristalli elettrici, Autoradio con lettore CD e comandi al volante, Chiusura porte centralizzata con telecomando, Fari fendinebbia e profondità integrati, Sedile centrale
Automezzi Dotazione Varianti Tecniche ABS - Sistema Antibloccaggio, Guida a destra, Idroguida
Marca ECO SERVICE
Modello ESI VRP5CP
Vasca Tipologia CON COSTIPATORE, RIBALTABILE POSTERIORE
Materiale Principale ACCIAIO S235JR
Lunghezza Esterna 3.230 mm
Larghezza Esterna 1.760 mm
Capacità 5 mc
Tenuta Stagna
Fattore di Riduzione Volumetrico 1 a 3
Accessori presenti FARO PER LAVORO NOTTURNO, LAMPEGGIANTE OMOLOGATO, PIEDINI STABILIZZATORI, PORTELLE LATERALI, PULSANTE ARRESTO D'EMERGENZA, RIBALTABILE POSTERIORE, SISTEMA VOLTA SACCHI, SISTEMA VOLTABIDONI, SISTEMA VOLTACASSONETTI
Cassonetti supportati DIN 1100
Bidoni supportati DIN 120 / 240 / 360
Funzionamento COMANDI A LEVE, SISTEMA A PLC FISSO
Sistema Base / Satellite No
Optionals disponibili su richiesta SISTEMA DI VIDEOCONTROLLO IN CABINA



Sede Legale

Via Penne, 86 - 66100 Chieti (CH)

Sede Amministrativa

Agglomerato Ind.le Penitro di Formia
SS Ausonia 630 Km 29.300 - 04026 Minturno (LT)